Crocchette di patate

Chi non ha mai mangiato delle crocchette di patate? Prese in qualche rosticceria di passaggio. Sono un classico delle tradizioni di famiglia. Ogni casa ha la sua versione. Gli ingredienti necessari sono pochi e semplici, così come il procedimento per realizzarli non è per nulla complesso, ma occorre rispettare alcune regole basilari per la perfetta riuscita della crocchetta (per evitare che si sfaldino in cottura). Ci sono varie varianti, molte persone mettono dei salumi al loro interno. Noi realizzeremo quelle classiche, giusto con un po’ di formaggio al loro interno.

Ingrediente per 30 pezzi:

1 kg di Patate  •
2 Uova  •
2 Albumi  •
100 g Mozzarella (asciutta)  •
4 cucchiai Parmigiano Reggiano  •
q.b. Prezzemolo  •
q.b. Sale  •
q.b. Pangrattato  •
q.b. Farina  •
q.b. Olio Di Semi Di Arachide  •

La prima regola fondamentale è la scelta delle patate, devono essere farinose , quindi sono da preferite quelle a pasta bianca. Lessiamo le patate con tutta la buccia, dopodiché le scoliamo e le sbucciamo poi le schiacciamo in una ciotola capiente con uno schiacciapatate ( cercano di farle a purea più possibile per ottenere un composto lisci e omogeneo ) e lasciamo raffreddare.
























Condiamo poi le patate con il sale, il pepe, il prezzemolo tritato e il formaggio grattugiato. Uniamo le due uova e amalgamiamo il tutto fino ad ottenere un composto morbido e senza grumi. Tagliamo poi la mozzarella a listarelle e teniamola da parte ( la mozzarella deve essere asciutta, quindi se utilizzare mozzarella fresca, fate sgocciolare per bene tutto il latte).

Preleviamo un pò dell’impasto dalla ciotola e sistemacelo nel palmo di una mano, formando un incavo nel mezzo. Che andremo a farcire con la mozzarella e richiudiamo la crocchetta aiutandoci con l’altro mano, fino a formare un cilindro un po’ schiacciato dall’estremità. Sistemare le crocchette su un vassoio.










La seconda regola fondamentale riguarda l’impanatura, che deve essere perfetta al fine di sigillare le crocchette. Procuratevi tre piatti fondi, in uno sbattete gli albumi, in uno mettete la farina e in uno il pangrattato. Passate ogni crocchetta prima nella farina, poi nell’albume ed infine nel pangrattato.

Risistemate le crocchette nel vassoio e mettetele in frigo per 2-3 ore

Passata questo tempo possiamo procedere alla cottura delle crocchette. L’olio deve essere bollente, circa 160° ed è preferibile friggere pochi pezzi alla volta per evitare che la temperatura dell’olio si abbassi troppo. Friggiamo le crocchette fino a quando non saranno belle dorate. Scolateli per bene e disponeteli su un piatto con della carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso. Condite con un pizzico di sale e servite le crocchette ben calde! ( Anche se devo ammettere che anche fredde non sono niente male! )

                 Mi trovate anche su Instragram: QUI e Facebook QUI Il mio blog su GialloZafferano QUI

29 commenti:

  1. Buongiorno Chantal.
    Grazie per questa ricetta. Ho provato più volte a realizzarle ma mi si son sempre sfaldate durante la cottura. Ora,forse, ho compreso i miei errori e proverò a rifarla nel modo qui suggerito da te. Ti auguro un buon fine settimana, ciao.

    RispondiElimina
  2. Ciao Chantal,
    Benvenuta tra noi blogger, complimenti per il tuo blog e per questa deliziosa ricetta ;)
    Grazie di essere passata dal mio, diventando una nuova lettrice.... Spero che i miei post ti piacciano :)
    Anch'io amo viaggiare e realizzare nuove ricette culinarie, a tal proposito ho aperto un altro blog intitolato " le delizie" dove a breve pubblicherò qualche mia nuova ricettina.... Se vuoi darci un occhiata ne sarei felice.
    Ti seguirò molto volentieri ;)
    Buona giornata
    Giusi

    RispondiElimina
  3. Una squisitezza che a me non è mai riuscita come si deve, proverò a mettere in atto tutti quegli accorgimenti che hai detto. Grazie mille.
    sinforosa

    RispondiElimina
  4. Quando vado in rosticceria la prima cosa che ordino son le crocchette, na v ado pazzo.
    Buon pomeriggio.

    RispondiElimina
  5. Buonissime!! Io ne vado matta..le adoro! Devo provare la tua ricetta! Un bacione

    RispondiElimina
  6. Questo post capita proprio a "fagiolo".
    Indovina un pò cosa ho mangiato oggi che accompagnava il pollo^
    ... esatto CROCCHETTE DI PATATE.

    RispondiElimina
  7. Buongiorno e felice di conoscere il tuo blog.
    Davvero utilissimo.
    Interessanti ricette. Ora lo sfogliero' per bene.
    Grazie e buon lavoro.

    RispondiElimina
  8. Buonissime!!
    Quando incominciai a cimentarmi in cucina, non mi venivano benissimo ( si rompevano in cottura), poi con gli anni e seguendo i giusti accorgimenti... ce l ho fatta e ora prepararle è un vero piacere :-D

    RispondiElimina
  9. Buone!!! Io usavo l'intero uovo per l'impanatura, devo proprio provare il tuo sistema e il raffreddamento in frigo; grazie per questi suggerimenti!!!
    MGrazia

    RispondiElimina
  10. Ricetta che non ho mai provato.
    Grazie!

    RispondiElimina
  11. Che buone le crocchette! E bellissimo il tuo post, ben spiegato e con foto chiarissime, brava!

    RispondiElimina
  12. Ciao Chantal e piacere di conoscerti! Grazie per essere passata a farmi visita sul mio blog, ho ricambiato con entusiasmo! Golosissime le tue crocchette..mi hai fatto tornare fame :-P
    A presto!

    RispondiElimina
  13. Ciao Chantal, ricambio la visita ma mi fermerò da te per molto tempo perchè ho trovato un bel blog, fatto bene e con ricette interessanti. Per quanto riguarda questa, leggevo il procedimento e, come hai detto giustamente tu, ognuno di noi le prepara in modo diverso. Io per esempio, per l'impanatura, uso anche il tuorlo. Proverò a farle solo con l'albume, voglio vedere il risultato ;)

    RispondiElimina
  14. A casa siamo crocchette di patate dipendenti!!! Buonissimeee

    https://nettaredimiele.blogspot.com

    RispondiElimina
  15. Amo molto le crocchette di patate e queste mi semberano moolto invitanti - Che buoneee
    Mi hai fatto venire voglia di mangiarle. Buona serata e migliore mese di ottobre

    RispondiElimina
  16. Queste creano dipendenza, una tira l'altra!!!!

    RispondiElimina
  17. Essendo un'adoratrice :) delle patate ( si confesso che le mangerei anche a colazione) le crocchette sono un'invito spettacolare .
    Ottime .
    Un caro saluto Chantal
    Rosy

    RispondiElimina
  18. Adoro le crocchette di patate... grazie per la ricetta!
    Ciao
    Laura

    RispondiElimina
  19. Buonissime, le adoro! e le tue sono davvero perfette

    RispondiElimina
  20. Buongiorno Chantal,
    ti ringrazio per la tua visita. Sono venuta a curiosare il tuo blog e ho visto che abbiamo molte cose in comune, la passione per i viaggi, per i libri, l'amore per i gatti....
    Trovo molto interessate e curato il tuo blog. Penso proprio che sarò una tua followen.
    A presto

    RispondiElimina
  21. Buoneeee!!!
    grazie per aver condiviso la tua ricetta ^__^

    RispondiElimina
  22. Fantastiche!!!
    Grazie per la spiegazione dettagliata e per i consigli, le preparerò per la prossima domenica.

    RispondiElimina
  23. Saranno sicuramente buonissime. Io le adoro ma, purtroppo, non sono il mio forte.Ogni volta mi ritrovo la cucina come un campo di guerra. Proverò a seguire la tua ricetta. Grazie per essere passata dal mio blog. calabrese di dove?

    RispondiElimina
  24. Oggi ho saltato il pranzo per mancanza di tempo e con questa ricetta golosa mi hai fatto venire una gran fame.
    Buon pomeriggio!

    RispondiElimina
  25. complimenti..ottime crocchette
    buona serata

    RispondiElimina
  26. Ciao....troppo buone queste ricette che pubblichi....finalmente sono riuscita ad iscrivermi.....kiss!
    Serena
    ilmiocottage.blogspot.it

    RispondiElimina
  27. adoroooooo! yummy! non si può resistere alle crocchette di patate!

    RispondiElimina